E’ disponibile il modulo per la Nuova Autocertificazione Pdf editabile, aggiornata al 18 Maggio 2020.

Aggiornamento del modulo per la Nuova Autocertificazione Pdf dal Ministero dell’Interno. In base a quanto previsto dal decreto 8 marzo 2020 – dal Dpcm 9 marzo 2020 – art. 1 del Dpcm 22 marzo 2020 – art. 1 dell’Ordinanza del Ministro della salute 20 marzo 2020 e decreto 25 marzo, relativo alle limitazioni degli spostamento per le persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale.

In base alle novità introdotte dal D.P.C.M. 22 marzo 2020, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – Serie Generale n. 76 del 22 marzo e del nuovo decreto 25 marzo 2020 sono state riviste in modo restrittivo le circostanze che legittimano gli spostamenti al di fuori della propria abitazione.

“Hai un’azienda? E’ ora disponibile da noi il modulo per richiedere il prestito garantito fino a 25.000€ clicca qui”

AGGIORNAMENTO 26 Marzo 2020

I cittadini devono utilizzare un nuovo modulo di autodichiarazione contenente una nuova voce, cioè “assoluta urgenza (“per trasferimenti in comune diverso”, come previsto dall’art. 1, comma 1, lettera b) del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 22 marzo 2020)”, Dpcm 22 marzo 2020 e art. 1 dell’Ordinanza del Ministro della salute 20 marzo 2020 concernenti le limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale e del decreto 25 marzo.

Coronavirus, controlli autodichiarazione, treni, strade, aerei

In base alle ultime notizie sul Coronavirus in Italia, è stato pubblicato un comunicato del ministro degli Interni Lamorgese per le Prefetture che contiene le indicazioni sui controlli sulle autodichiarazioni per chi attua spostamenti su autostrade, treni, aerei:

  • Controlli veridicità dell’autodichiarazione: quanto autodichiarato potrà essere oggetto di verifica anche con successivi controlli.
  • Controlli sulle autostrade: i controlli sul rispetto delle limitazioni della mobilità avvengono lungo le linee di comunicazione e le grandi infrastrutture del sistema dei trasporti. Per quanto riguarda la rete autostradale e la viabilità principale, la polizia stradale procederà ad effettuare i controlli acquisendo le prescritte autodichiarazioni. Analoghi servizi saranno svolti lungo la viabilità ordinaria anche dall’Arma dei carabinieri e dalle polizie municipali.
  • Controlli dei Treni: per il trasporto ferroviario, la Polizia ferroviaria curerà, con la collaborazione del personale delle ferrovie dello Stato, delle autorità sanitarie e della Protezione civile, la canalizzazione dei passeggeri in entrata e in uscita dalle stazioni al fine di consentire le verifiche speditive sullo stato di salute dei viaggiatori anche attraverso apparecchi “termoscan”. Inoltre saranno attuati controlli sui viaggiatori acquisendo le autodichiarazioni.
  • Controlli negli Aeroporti: Negli aeroporti delle aree dei territori “a contenimento rafforzato”, i passeggeri in partenza saranno sottoposti al controllo, oltre che del possesso del titolo di viaggio, anche della prescritta autocertificazione. Analoghi controlli verranno effettuati nei voli in arrivo nelle predette aree. Restano esclusi i passeggeri in transito.
  • Voli Schengen ed extra Schengen in partenza, le autocertificazioni saranno richieste unicamente per i residenti o domiciliati nei territori soggetti a limitazioni. Nei voli Schengen ed extra Schengen in arrivo, i passeggeri dovranno motivare lo scopo del viaggio all’atto dell’ingresso.
  • Controlli sulle navi da crociera di passaggio a Venezia: stessi controlli verranno adottati a Venezia per i passeggeri delle navi di crociera che non potranno sbarcare per visitare la città ma potranno transitare unicamente per rientrare nei luoghi di residenza o nei paesi di provenienza.

Sanzioni fino a 3.000€ e fino a 5 anni di carcere:

Li sanzioni per chi viola le limitazioni degli spostamenti sono:

  • Chi non rispetta l’obbligo di rimanere a casa senza comprovate motivazioni per evitare il dilagare del Coronavirus, verrà punito con sanzione amministrativa, con multa che va da 400 a euro, fino a  3.000 euro, con l’aumento fino ad un terzo in più se si è a bordo di un veicolo.
  • Fino a 5 anni di carcere per chi viola l’obbligo di quarantena qualora si sia positivi al Covid-19.
  • “Chiusura delle attività commerciali fino ad un massimo di 30 giorni” se si violano gli obblighi previsti per le attività commerciali.

In base alle ultimissime notizie, la Procura di Milano, guidata da Francesco Greco, sta valutando di applicare per l’emergenza Coronavirus una norma più dura dell’articolo 650 del codice penale, ossia l’articolo 260 del testo unico delle leggi sanitarie, che punisce chi non osserva un ordine “legalmente dato per impedire l’invasione o la diffusione di una malattia infettiva”. Un reato che prevede una pena congiunta dell’arresto “fino a 6 mesi” e dell’ammenda fino a 400 euro. Tale ammenda inoltre non è “oblabile”, come invece l’altro reato, ossia non si può pagare per cancellarlo.

Nuova Autocertificazione Pdf – Versione del 18/05/2020

Compila online il modulo Scarica .pdf modulo

sei un imprenditore?

Vuoi richiedere il prestito garantito dallo Stato? Il modulo per richiedere la garanzia è disponibile dal 14 Aprile

Rivolta a piccole e medie imprese e professionisti, la possibilità di inviare il modulo per la richiesta della garanzia al 100% per i prestiti fino a 25.000 euro; il via libera dell’UE del 14 aprile 2020.

Vai all’articolo

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *